User-agent: *Disallow: /manager/Disallow: /public/*.xml$Sitemap: /sitemap.xml

facebook
instagram
whatsapp
phone
mepa-1920w.jpeg

facebook
instagram
whatsapp
phone

Advertising Monaldi Neon Srl

Advertising Monaldi Neon srl - Sede legale Via F. Mancini 14 05100 Terni p.IVA e Cod. Fisc. 00788820553

porta+riviste-524w

News

Cookie-Policy

Condizioni di Vendita

Blog

Privacy

Scopri tutte le news del nostro Blog, ricco di notizie utili

Notizie, curiosità e consigli per la pubblicità della tua attività,

la comunicazione visiva,

la protezione e sanificazione dal COVID-19

blog

La pubblicità e la menzogna
pubblicità, neon art, scritte neon, neon, insegne neon, lettera neon, pubblicità,

La pubblicità e la menzogna

author

14/01/2023 15:13

La pubblicità e la menzogna

Pulizia, disinfezione e sanificazione nelle strutture scolastiche.
sanificazione, luce uv, lampada germicida, coronavirus, covid 19, sanificazione, UV C, ozono,

Pulizia, disinfezione e sanificazione nelle strutture scolastiche.

author

10/07/2022 22:30

Gestione delle operazioni di pulizia, disinfezione e sanificazione nelle strutture scolastiche.

Neon VS LED nelle insegne luminose
scritte neon, pubblicità, insegne neon, insegne led, differenza neon led, insegne luminose, insegna negozio,

Neon VS LED nelle insegne luminose

author

10/05/2022 19:19

Neon VS LED nelle insegne luminose.

Le scritte Neon nell'arte
scritte neon, neon art, scritte neon, neon, insegne neon, lettera neon,

Le scritte Neon nell'arte

author

08/04/2022 22:55

Le scritte neon nell'arte

L'utilità delle lampade germicide UV C / Ozono
sanificazione, luce uv, lampada germicida, coronavirus, covid 19, sanificazione, UV C, ozono,

L'utilità delle lampade germicide UV C / Ozono

author

05/04/2022 17:09

L'utilità delle lampade germicide UV C / Ozono.

La pubblicità e la menzogna

14/01/2023 15:13

author

pubblicità, neon art, scritte neon, neon, insegne neon, lettera neon, pubblicità,

La pubblicità e la menzogna

La pubblicità e la menzogna

 

 

 

La pubblicità e la menzogna

 

 

 

Queste i versi che Atura Freg, nippo-statunitenze, scrisse da internato durante la seconda guerra mondiale dopo essersi presentato all'uffico reclutamento rispondendo al famoso manifesto di James Montgomery Flagg :"I Want You", per andare a combattere per quella che riteneva essere la sua nazione.

 

La pubblicità, come il vento, soffia forte
E ci spinge a guardare e a desiderare
Ciò che non ci serve, ciò che non vogliamo
Ma ciò che ci viene proposto con arte.

 

E come il vento, la pubblicità ci prende
E ci trascina in un vortice di immagini
Che ci mostrano il mondo come vorremmo
Che fosse, ma che non è, purtroppo.

 

Ma poi, come il vento, la pubblicità passa
E ci lascia con i nostri sogni infranti
E con la consapevolezza che tutto
Ciò che ci hanno mostrato era un'inganno.

 

E allora ci chiediamo: perché ci hanno ingannato?
Perché ci hanno fatto credere a queste menzogne?
Forse perché la verità è troppo crudele
E allora ci cullano con queste illusioni.

 

Ma noi, come il vento, non ci lasciamo trascinare
E sappiamo che la verità è sempre lì,
E che non c'è nulla di meglio che guardare
La realtà, pur nella sua tristezza, con sincera sincerità.

 

Atura scoprì ben preso che dietro ogni pubblicità si puo' nascondere la menzogna e che l'aspettativa che lui aveva in questo caso non corrispondeva alla realtà.

Leggi fino alla fine l'articolo per scoprire una grande verità.

4719-j._m._flagg_i_want_you_for_u.s._army_poster_(1917).jpeg

Atura capiì prima di molti che la pubblicità è un'arte con lo scopo di attirare l'attenzione dei consumatori su un prodotto o un servizio, ma purtroppo non sempre è basata su verità e trasparenza.

La menzogna in pubblicità, nota come false affermazioni pubblicitarie, può assumere diverse forme, dall'esagerazione al raggiro, e può avere conseguenze negative sui consumatori e sull'immagine delle aziende. Le false affermazioni pubblicitarie possono essere utilizzate per presentare un prodotto o un servizio in modo ingannevole o per creare aspettative che non possono essere soddisfatte.

pubblicità-ingannevole-sentenze-claim-televisione-sanzioni-consumatori.webp

Questo può portare a delusioni per i consumatori e alla perdita della loro fiducia nelle aziende. Inoltre, le false affermazioni pubblicitarie possono avere conseguenze legali per le aziende, in quanto violano le leggi sulla pubblicità ingannevole.

Per proteggere i consumatori dalle false affermazioni pubblicitarie, esistono leggi e regolamenti che regolano il contenuto e la forma della pubblicità. Ad esempio, le aziende devono fornire informazioni complete e accurate sui loro prodotti e servizi e non possono esagerare le loro prestazioni per incrementare i guadagni.

saldi-occhio-alla-pubblicita-ingannevole_articleimage.jpeg

La relazione tra menzogna e guadagno è complessa e dipende dalle circostanze specifiche. In generale, utilizzare menzogne nella pubblicità o nella vendita di prodotti o servizi può portare a un guadagno immediato, poiché le false affermazioni possono attirare l'attenzione dei consumatori e aumentare le vendite.

Tuttavia, utilizzare menzogne nella pubblicità o nella vendita può avere conseguenze negative a lungo termine per le aziende. Le false affermazioni pubblicitarie possono causare la perdita della fiducia dei consumatori, danneggiare l'immagine del marchio e anche causare sanzioni legali. Inoltre, le aziende che utilizzano menzogne nella loro pubblicità rischiano di essere etichettate come poco affidabili e di perdere clienti e opportunità commerciali a lungo termine.

In generale, è importante che le aziende mantengano un alto livello di trasparenza e di onestà nella loro pubblicità e nella loro vendita di prodotti e servizi, poiché questo può aiutare a fidelizzare il cliente.

 

Purtroppo questo quasi mai accade.

Ne è la riprova questo articolo scritto interamente, versi 'poetici' compresi, da un sistema di intelligenza artificiale.

Anche il poeta nippo-statunitenze "FregAtura" non ha fatto un granchè e neppure sappiamo se sia mai esistito, in fondo il manifesto "I Want You" venne pubblicato per il reclutamento nella Prima guerra mondiale ma utilizzato anche nella seconda... quindi tutto sommato anche questa è una mezza bugia....

L'unico apporto di un essere senziente (forse) è stato quello di decidere di scrivere, pardon far scrivere, questo articolo dal senso scontato e neutro come un bicchiere d'acqua ad un sistema che in fondo almeno al momento produce concetti ridondanti e privi di opinione. Forse l'intelligenza artificiale ancora deve imparare cosa è la passione, l'empatia e la coscienza critica, cose fondamentali nella vita e non solo nella pubblicità... e questo un po' ci consola.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder
097D3F8095C723B64F205A8BAC5842BCUser-agent: *Disallow: /manager/Disallow: /public/*.xml$Sitemap: /sitemap.xml